“Storie di donne in lotta con la mafia” giovedì 5 agosto al parco Rocca

L’inizio dello spettacolo alle ore 21

Data:
31 Luglio 2021
Immagine non trovata

Giovedì 5 agosto ottavo appuntamento per la rassegna estiva del Comune di Castelnovo Sotto “Restate in Rocca”. Alle 21, nel parco alle spalle del municipio, si terrà lo spettacolo di teatro civile “Il sorriso di Elettra. Storie di donne in lotta con la mafia”, a cura di “Teatro dei Sentieri” con Maria Antonietta Centoducati, Gianni Binelli e Ovidio Bigi.

La mafia e le donne. Donne ribelli che irrompono nella vita collettiva con il loro grido, che è insieme dolore, speranza e domanda di giustizia, donne senza paura che vogliono vendetta, giustizia, verità. Lo spettacolo si snoda in una serie di sei monologhi/testimonianza di donne che sono vissute all’ombra della terribile piovra chiamata mafia e che raccontano le loro vicende puntando l’attenzione sulla loro fragilità e forza di donne, sui sentimenti, sulla paura, sugli aspetti più umani delle loro vicende. Ed ecco allora che sulla scena sfilano Giusy Vitale, collaboratrice di giustizia che vuole uscire dall’unico mondo che conosce, quello di una famiglia della mafia siciliana. Diversa invece la testimonianza di sua sorella Antonina-Nina-Vitale, la sorella debole, la remissiva, sempre obbediente ai fratelli e alla famiglia. Margherita Petralia, moglie del padrino di Paceco, in Sicilia, che ha consegnato un diario con annotati i crimini del marito e dei suoi affiliati mandandoli in galera. Piera Aiello a cui ammazzarono il marito e lei, per tutta risposta, spedì tutti in carcere diventando collaboratrice di giustizia. Rita Atria, sorella di un giovane boss dello spaccio, diciassettenne collaboratrice di Borsellino, che si suicida dopo la strage di Via d’Amelio. E infine Elettra, di lei si conosce soltanto il suo nome e la sua età: 14 anni. Per amore, si è fatta uccidere al posto del suo innamorato, uno dei tanti “carusi” che vogliono un posto di rilievo nella mafia che conta. Per lei solo un piccolo trafiletto sul giornale.

L’evento, così come tutti quelli in cartellone, è gratuito ma è gradita la prenotazione scrivendo con WhatsApp al numero 3496296371 (almeno il giorno antecedente lo spettacolo).

L’appuntamento successivo sarà giovedì 26 agosto con la commedia dialettale “Ecoturisti per caso” con Antonio Guidetti, Mauro Incerti, Andrea Zanni e Omar Rizzi.
 

Ultimo aggiornamento

Lunedi 13 Settembre 2021