Covid-19: novità sull’allentamento delle restrizioni a partire dell’1 giugno 2021

Ecco le principali variazioni

Data:
31 Maggio 2021
Immagine non trovata

In base al Dpcm del 2 marzo 2021, al decreto legge numero 52 del 22 aprile 2021 e al decreto legge numero 65 del 18 maggio 2021, a partire dall’1 giugno ci saranno novità sulle riaperture e l’allentamento delle restrizioni da Covid-19 nelle zone gialle.

In particolare:

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE


Consentita la CONSUMAZIONE (non solo il servizio) all’aperto E AL CHIUSO, AL TAVOLO e AL BANCONE, dalle ore 5 alle 23.
I clienti devono rientrare a casa entro le ore 23.

Gli esercenti e i dipendenti dei pubblici esercizi, per motivi di lavoro, possono rientrare dopo le 23.
PRIMA DELLE 18, anche senza tavoli, è possibile consumare quanto acquistato per asporto su area pubblica o aperta al pubblico ma, anche all’aperto, NON SUL POSTO o nelle ADIACENZE del pubblico esercizio.

DOPO LE 18 e fino alle 23 resta VIETATA la “MOVIDA”, quindi è possibile soltanto:

  • Il consumo al tavolo o al bancone
  • l’asporto senza consumo sul posto, nelle adiacenze e su area pubblica.

La circolare del ministero dell’Interno numero 15350/117/2/2021 del 7 maggio ha precisato che: “per i soggetti che, in zona gialla, svolgono come attività prevalente una di quelle identificate dal codice Ateco 56.3, la vendita per asporto è da ritenersi consentita anche oltre le ore 18, nel rispetto dei vigenti limiti orari agli spostamenti”.

EVENTI E COMPETIZIONI SPORTIVE


Possono svolgersi in locali all’APERTO eventi e competizioni sportive:

  • riguardanti sport individuali e di squadra
  • di livello agonistico
  • riconosciuti di preminente interesse nazionale

Il PUBBLICO PUO’ ESSERE PRESENTE SOLO con:

  • posti a sedere preassegnati
  • distanza interpersonale di almeno 1 metro, compreso per il personale
  • capienza dell’impianto al 25% di quella autorizzata massimo di 1000 spettatori all’aperto e 500 al chiuso

ALTRI EVENTI E COMPETIZIONI SPORTIVE (non di preminente interesse nazionale)

Possono svolgersi all'aperto

Il PUBBLICO PUO’ essere PRESENTE SOLTANTO:

  • con posti a sedere preassegnati
  • distanza interpersonale di almeno 1 metro, compreso per il personale
  • capienza dell’impianto al 25% di quella autorizzata massimo di 1000 spettatori all’aperto e 500 al chiuso

Ultimo aggiornamento

Martedi 16 Novembre 2021