Covid-19: il punto sui casi da martedì a venerdì

Il riassunto di una settimana di indagini epidemiologiche dell'Ausl

Data:
24 Ottobre 2020
Immagine non trovata

L’aumento dei casi di persone trovate positive al Covid-19 nei giorni scorsi sul nostro territorio è dovuto ai risultati di un’indagine epidemiologica mirata, realizzata dal Servizio Igiene pubblica dell’Ausl, dopo che era emersa la presenza di alcuni positivi tra i frequentatori del Centro sociale Bocciodromo di via Petrarca. 

Dal momento che il luogo risulta essere sensibile, sia considerata l’età delle persone che lo frequentano, sia perché è un luogo di aggregazione, nella mattinata di lunedì 19 ottobre l’Ausl ha effettuato, per motivi precauzionali, una serie di tamponi proprio al Bocciodromo. 
Sono stati convocati sia i frequentatori abituali, sia coloro che, in base ai registi accuratamente compilati dai gestori, erano passati da quel luogo, anche se non avevano avuto contatti diretti con i casi positivi che erano stati individuati nelle settimane scorse tra gli habitue del centro sociale.

Gli esami sono stati svolti su 140 persone. I positivi sono risultati essere 25, tutti asintomatici. A questo punto l’Ausl ha provveduto all’ulteriore tracciamento dei contatti di questi ultimi positivi. L’esito di quest’altra indagine epidemiologica ha portato alla scoperta di altre 5 persone asintomatiche, ma positive al Covid-19. 

Questa indagine si è affiancata ai normali controlli che il Servizio di Igiene pubblica effettua su persone sintomatiche e su chi sia entrato in contatto con esse. 

IMPORTANTE!!!!

Chiediamo ai cittadini di mantenere un alto senso di responsabilità e di prestare la massima attenzione al rispetto delle regole contenute nell’ultimo Dpcm. In particolare è fondamentale:
- indossare la mascherina nei luoghi chiusi o all’aperto in presenza di altre persone
- avere sempre con sé il dispositivo di protezione
- mantenere il distanziamento sociale

Non abbassiamo la guardia e limitiamo il più possibile i momenti di ritrovo e aggregazione.

Inoltre chiediamo di non dare credito a voci infondate e notizie fasulle, che hanno il solo risultato di generare panico ingiustificato.

Ultimo aggiornamento

Sabato 24 Ottobre 2020