Immagine non trovata

Trecentocinquanta pasti serviti, 70 volontari all’opera e 200 partecipanti al concerto. Questi i numeri della festa “Castelnovo al chiaro di luna” andata in scena sabato sera in piazza Prampolini e al Parco Rocca. La serata è stata un grande successo ed è stata il primo vero evento pubblico su vasta scala dopo il lockdown. 

L’amministrazione comunale ha scelto di ripartire organizzando questa serata di incontro e condivisione, ma per farlo ha chiesto e ottenuto l’indispensabile collaborazione delle associazioni castelnovesi, che hanno lavorato insieme in sintonia. Si sono infatti prodigati per la riuscita dell’iniziativa le Botteghe della Rocca, Castelsport, l’associazione Carnevale Al Castlein, Auser Telefono Amico e Gli amici del Club 69.

Inoltre è stato fondamentale l’apporto dei volontari della Protezione civile-Pubblica Assistenza di Castelnovo e Cadelbosco, che si sono occupati del triage all'ingresso della manifestazione e della sicurezza durante il concerto insieme ad altri volontari.

Dopo la cena in piazza la serata si è conclusa con il coinvolgente concerto dei “Ma noi no”; gruppo da tempo affezionato a Castelnovo Sotto, diventato tappa fissa del loro tour.
 

Ultimo aggiornamento

Giovedi 01 Ottobre 2020