Il Castlein a Bologna per l’udienza conoscitiva sulla Legge regionale di sostegno ai carnevali storici

La Regione prevede bandi triennali e un contributo straordinario per il 2022

Data di pubblicazione:
09 Settembre 2022
Il Castlein a Bologna per l’udienza conoscitiva sulla Legge regionale di sostegno ai carnevali storici

Si è svolta ieri mattina, in Assemblea Legislativa regionale, a Bologna, l’udienza conoscitiva sul progetto di legge “Norme in materia di sostegno ai carnevali storici”, con cui la Regione intende valorizzare adeguatamente e in maniera continuativa tali manifestazioni della tradizione popolare, prevedendo bandi almeno triennali e un contributo straordinario per l'anno 2022 agli enti organizzatori dei carnevali più penalizzati dalla pandemia. 

Hanno partecipato con interventi e osservazioni, su invito della Commissione Cultura, rappresentanti degli enti organizzatori e Comuni interessati, sedi di Carnevali da almeno venti edizioni a connotarne il radicamento autentico. Tra questi non poteva mancare il Castlein, rappresentato dal sindaco di Castelnovo di Sotto, Francesco Monica e dal presidente dell’associazione Al Castlein, Marco Mattioli.

La relatrice di maggioranza della legge, Roberta Mori, ha spiegato che dall’ascolto degli organizzatori deriveranno modifiche al testo in modo da soddisfare tutte le valenze che il Carnevale porta con sé, a cominciare da quella sociale, culturale, identitaria e turistica. 
«La Regione darà il giusto riconoscimento in particolare all'associazionismo, agli enti e volontariato del terzo settore, alle Amministrazioni comunali e ai privati che concorrono, insieme e in modo coordinato, a costruire sia le manifestazioni e le sfilate che gli eventi collaterali del Carnevale – ha assicurato - alimentando in questo modo anche un pezzo importante dell’identità culturale delle comunità, oltre all’indotto economico.»

Intervenuto in udienza conoscitiva, il sindaco Monica ha sottolineato la storicità del Carnevale del Castlein, che affonda le radici nel Medioevo e che ha svolto la prima edizione moderna nel lontano 1886. Storia, tra l’altro, documentata nel Museo della Maschera che si trova nella rocca, sede del municipio. Il primo cittadino ha ricordato che Castelnovo Sotto vanta il titolo di “Città del Carnevale”, riconosciuto nel 2001 dal Presidente della Repubblica. «Questa legge interviene opportunamente a sostegno di un lavoro di comunità e basato in grandissima parte sul volontariato, una risorsa indispensabile per la nostra comunità, che ci permette di portare avanti questa tradizione secolare e non solo. – ha spiegato – Per questo è importante che giunga un sostegno che lo valorizzi e permetta di rilanciare, dopo la pandemia, tutte le nostre attività collaterali che durano tutto l’anno: dalla Mostra Mercato a iniziative ricreative e sociali come la bruciatura del vecchione. Faremo un buon lavoro con la Giunta e la Relatrice per soddisfare la nostra comunità del carnevale – ha concluso Monica – e ringrazio sin d’ora dell’impegno ad approvare la legge entro settembre, in modo da poter ricevere adeguato sostegno in tempo utile alla preparazione dell’edizione 2023 del Castlein, che si annuncia davvero speciale”.
 

Ultimo aggiornamento

Venerdi 09 Settembre 2022