Riparte la “Libera università castelnovese del sapere permanente”

14 incontri nei mesi di febbraio, marzo, aprile e maggio.  Giovedì 10 febbraio, al bocciodromo, l’inizio della raccolta delle iscrizioni

Data di pubblicazione:
08 Febbraio 2022
Riparte la “Libera università castelnovese del sapere permanente”

Circolo Arci Bocciodromo, Auser e Spi Cgil organizzano, con il sostegno del Comune, la “Libera università Castelnovese del sapere permanente”. Si tratta di un ciclo di incontri con esperti, per l’anno accademico 2022, che si terranno nella sala polivalente del Circolo Arci Ricreativo Castelnovese di via Petrarca 13/1 nei mesi di febbraio, marzo, aprile e maggio.

Per partecipare alle attività in programma è necessario iscriversi. La quota associativa per l’anno solare 2022 è di 8 euro. La quota di partecipazione alle attività febbraio-maggio è di 20 euro (uscite escluse). Le iscrizioni si raccoglieranno giovedì 10 febbraio, dalle 15 alle 17 al Circolo Bocciodromo, oppure all’inizio di ciascun incontro. 

Le lezioni inizieranno 17 febbraio, alle 14, con Silvano Pagani che parlerà de “Il sistema solare”. Il 24 febbraio, alle 15, il giornalista Paolo Bonacini affronterà il tema “C’era una volta Aemilia. E ora?”. Il 3 marzo, alle 15, Fabrizio Frignani spiegherà come “Rintracciare l’invisibile”. Il 10 marzo si svolgerà la prima uscita, accompagnati da Diego Furgheri, con destinazione Sassuolo. Il 17 marzo, alle 15, Renzo Righi e Maria Luisa Montanari parleranno di “Meridiane: la misurazione del tempo con orologi solari”. Il 25 marzo, sempre alle 15, sarà ospite Alessandra Campani dell’associazione Nondasola per mettere sul tavolo dati e riflessioni sulla violenza maschile sulle donne. Il 31 marzo, alle 15, Antonella De Nisco e Giorgio Teggi, affronteranno il tema “Arte ambientale tra natura e margine”. L’8 aprile seconda uscita ai Colli euganei. Il 14 aprile, alle 15, Walter Ganapini parlerà dei cambiamenti climatici. Il 21 aprile, alle 15, Erika Spaggiari e Carla Tromellini, spiegheranno la “Fibromialgia: tra visibilità e invisibilità”. Il 28 aprile, alle 15, i volontari di Emergency parleranno di Gino Strada e degli ospedali dell’associazione. Il 5 maggio, alle 15, sarà presente Piergiorgio Paterlini con “Diritti e … rovesci”. Il 12 maggio, alle 15, Davide Villani spiegherà “La Traviata di verdi interpretata dai grandi registi internazionali”. Le lezioni si chiuderanno il 19 maggio con un’uscita a Mantova. 
 

Ultimo aggiornamento

Lunedi 21 Marzo 2022